Tecnoter Group | Blog

Le macchine movimento terra per contenere gli incendi e bonificare

Le macchine movimento terra per contenere gli incendi e bonificare

Durante l’estate gli incendi aumentano in modo esponenziale, l’intervento delle macchine movimento terra possono fare la differenza per salvare vite e mettere in sicurezza gli spazi.

Gli incendi in Italia durante l’estate

Le notizie relative agli incendi, dolosi e non, che devastano l’Italia sono praticamente all’ordine del giorno. Secondo il report Ispra relativo al periodo 1 gennaio-6 agosto, sono stati superati i 59 mila ettari di terreno bruciati, di cui 9400 di ecosistemi forestali. Le anomalie termine registrate, sempre secondo quanto riportato dall’Ispra, rendono protagoniste di questi eventi nefasti soprattutto le aree nella macchia mediterranea, in particolare la Sicilia occidentale e la Sardegna sud-orientale.
Talvolta, l’estensione anche di un singolo incendio raggiunge dimensioni talmente ampie da risultare complicata da gestire dai Vigili del Fuoco, con il risultato di veder distrutte intere aree prima di riuscire a contenere i danni.
Gli incendi tuttavia non colpiscono solo il verde italiano, ma an che aree urbane e zone ad alto traffico, oppure aree lavorative come i siti di stoccaggio.

Le macchine movimento terra per contenere gli incendi e bonificare le aree incendiate

Agire in modo tempestivo risulta fondamentale per ridurre al minimo i danni causati dagli incendi e per ripristinare la sicurezza nelle zone colpite.
Non si deve tenere conto solo dei danni materiali, infatti, ma anche della salute degli abitanti nelle zone limitrofe ai focolai, colpiti dal forte odore acre di bruciato e invasi dal fumo.
L’intervento dell’uomo, in condizioni gravi come quelle descritte, non è sufficiente a contrastare la potenza del fuoco, né a contenere i danni da essa derivati. In incendi in siti di stoccaggio, ad esempio, le macchine movimento terra sono utilissime per bonificare i focolai, che altrimenti potrebbero continuare ad alimentarsi per via delle alte temperature e del vento.
Dopo aver gestito le fiamme, un’altra azione fondamentale da compiere consiste nel bonificare, ovvero nello spostare e smassare i cumuli di materiale bruciato, per poi smaltirli in modo adeguato e seguendo le leggi vigenti.


In situazioni estreme, agire in rapidità è fondamentale per limitare i danni e salvare il salvabile.

Le macchine movimento terra sono potenti alleati per bonificare i focolai, spostare le macerie e ripristinare spazi sicuri in aiuto alla strategia organizzativa umana. Sono fondamentali per costruire il futuro ma anche per salvare il presente.

Scopri quale mezzo di movimento terra può esserti d’aiuto in casi critici contattandoci qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *