Tecnoter Group | Blog

Abbattimento polveri: la sicurezza del cantiere in estate

abbattimento polveri in estate in cantiere

Uno dei rischi maggiori per la salute degli operatori in cantiere deriva dalle polveri che vengono prodotte durante le lavorazioni. In estate con il clima afoso, bisogna agire tempestivamente con adeguati sistemi di abbattimento polveri per ridurre al minimo i pericoli.

Cosa sono le polveri di cantiere, come vengono prodotte e quali pericoli generano

polveri in cantiere

In cantiere, le operazioni di demolizione e di rifinitura, così come la maggior parte dei materiali utilizzati, producono polveri, come l’acciaio durante la smerigliatura o il legno quando viene levigato, mentre altri materiali sono già presenti sotto questa forma, come la calce, il gesso, la sabbia, il cemento. Per questo motivo la gestione delle polveri non deve essere sottovalutata (come purtroppo spesso accade): le polveri, oltre ad essere davvero fastidiose durante il lavoro in quanto riducono la visibilità e richiedono di destinare tempo e attrezzature alla pulizia delle aree in cui si depositano, danneggiano anche gli strumenti operativi e quelli di misura, aumentando i fattori di pericolo nel cantiere stesso, a scapito quindi della sua sicurezza (parliamo di sicurezza in cantiere anche qui). Se poi sono composte da sostanze tossiche o nocive e se entrano in contatto con gli occhi o la pelle degli operatori (e nel caso di momenti particolarmente ventilati, anche degli abitanti delle zone confinanti con il cantiere…) possono causare irritazioni o ustioni. Per non parlare delle particelle di dimensioni talmente ridotte (del diametro compreso tra 0,1 e 100 micron) da poter anche essere inalate, come le polveri inerti, la cui pericolosità si spinge fino al rischio di compromissione della capacità respiratoria o di sviluppo di tumori.

Valutazione del rischio e soluzioni: i sistemi di abbattimento polveri in estate

rischi in cantiere

Il detto “meglio prevenire che curare” si adatta perfettamente anche ai lavori di edilizia e la fase della valutazione del rischio deve abbracciare anche il rischio derivante dalla produzione delle polveri.

 

Il primo passo, come è ovvio, consiste nel ridurre l’esposizione degli operatori alle polveri (anche solo predisponendo aree adeguate per il trattamento dei materiali o rifornendosi di materiali già trattati in un luogo diverso dal cantiere). Il secondo passo prevede controlli adeguati sia dal punto di vista ingegneristico che da quello amministrativo. La soluzione che risolve questi tue problemi è fornita dai sistemi di abbattimento polveri. I sistemi di abbattimento polveri costituiscono una soluzione tanto immediata quanto geniale per la gestione delle polveri: si tratta di sistemi di bagnatura dei materiali o di nebulizzazione di acqua, in modo che le particelle di polveri, appesantite dall’azione dell’acqua, non possano essere trasportate o sollevate da eventuali correnti d’aria.

 

In estate, quando il clima caldo e poco ventilato potrebbe rendere le polveri una vera e propria cappa irrespirabile dove diviene impossibile lavorare, risulta ancora più importante predisporre i sistemi di abbattimento polveri, anche per abbassare le alte temperature.

Sistemi di abbattimento polveri Tecnoter: innovazione a bordo macchina

sistema abbattimento polveri a bordo macchhina

Esistono diversi tipi di sistemi di abbattimento polveri che Tecnoter mette a disposizione per i suoi clienti, tutti adatti alle specifiche esigenze di rumorosità e area da trattare.

 

I sistemi di abbattimento polveri tradizionale, della serie ECO e della serie CUBE: “cannoncini” compatti, economici ed efficienti per aree di piccole e medie dimensioni. Offrono grande silenziosità e versatilità, perfetti per ridurre le polveri generate da cumuli di materiale, il trattamento degli inerti post frantumazione, l’abbattimento polveri lungo percorsi carrabili (strade, gallerie, cave, ecc.) ed il controllo delle polveri in ambienti chiusi.

 

 

I sistemi di abbattimento polveri a bordo macchina.
Essi si suddividono in due categorie:

  1. Sistemi in punta braccio per escavatori, utili in caso di
    demolizioni in altezza (riducono la quantità di acqua utilizzata, aumentano la visibilità dell’operatore, bloccano la generazione di polvere in quota che risulta maggiormente trasportata dal vento
    utilizzo di martelli fronte cava (aumentano la vita del martello non consentendo alla polvere di introdursi all’interno dello stesso danneggiando boccola e massa battente)
    utilizzo in galleria (migliorano la qualità dell’aria, riducono lo spandimento a suolo rendendo così migliore l’ambiente per le maestranze, aumentano la vita del martello per lo stesso motivo riportato sopra)

  2. Sistemi abbattimento polveri per pale e skid loader:
    – nebulizzano una piccola quantità di acqua vicino alle ruote od ai cingoli della macchina operatrice, riducendo la generazione di polvere causata dal transito della stessa
    riducono lo spandimento e l’uso di acqua
    non fanno ristagnare l’acqua nell’area di lavoro, creando zone scivolose e poco praticabili
    nebulizzano in modo preciso, con grande controllo sulla direzione dell’acqua.

 

Ma queste sono solo alcune delle versioni disponibili. Puoi scoprire di più su questa pagina, oppure puoi contattarci per chiedere ulteriori informazioni sui sistemi abbattimento polveri  Tecnoter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *