Tecnoter Group | Blog

Demolizioni a impatto zero con lo smart spray e il filtro a parete mobile

Il riciclo dei materiali ha incrementato le operazioni di demolizione. Se però da una parte le demolizioni favoriscono l’ambiente, dall’altro creano polveri pericolose. Per demolizioni a impatto zero occorre utilizzare sistemi di abbattimento polveri adeguati.

Il riciclo nell’edilizia: fa bene all’ambiente e alle tasche

Finalmente si è compresa l’importanza del riciclo nell’edilizia e proprio il riciclo è il motivo principale per cui le demolizioni hanno avuto una notevole spinta negli ultimi anni.

Demolire un edificio per costruirne uno nuovo al suo posto è la soluzione ottimale e necessaria per contenere il consumo del suolo (evitando lo sfruttamento delle aree verdi), per favorire la riqualificazione edilizia e la rigenerazione urbana.

Un altro vantaggio del riciclo edilizio consiste nel fatto che riutilizzare gli scarti risulta anche conveniente, perché tutto ciò che viene riutilizzato diventa anche una reale fonte di guadagno (come avviene per gli scarti ferrosi di cui abbiamo parlato inquesto articolo).

Il riciclo risulta dunque conveniente su più fronti, sia per l’ambiente che per il bilancio.

Demolizioni e polveri

Se tuttavia da un lato la dismissione di vecchi edifici risulta vantaggiosa per l’ambiente, dall’altra crea un ulteriore problema: le polveri.

Da ogni operazione di demolizione vengono generate polveri di diversa granulometria, che risultano pericolose per svariati motivi (soprattutto in estate, come abbiamo visto qui):

  • per la salute degli operatori: le polveri potrebbero creare gravi danni all’apparato respiratorio se inalate, oppure compromettere la vista se entrate a contatto gli occhi degli operatori
  • per la salute e vivibilità delle persone che abitano o lavorano in strutture adiacenti al sito di demolizione
  • per la visibilità in cantiere: senza una adeguata visibilità, la produzione diminuisce e i tempi per completare il lavoro si allungano
  • per i macchinari: le polveri sono un nemico concreto per il corretto funzionamento dei macchinari del cantiere, ne riducono la vita media e li sottopongono a sforzi che ne favoriscono l’usura

Demolizioni a impatto zero: sistemi di abbattimento polveri a bordo macchina

Per ovviare a questo problema, i sistemi di abbattimento polveri sono una soluzione tanto pratica quanto efficace: si tratta di sistemi che nebulizzano acqua nell’intorno dello spazio di lavorazione. L’acqua nebulizzata semplicemente va ad appesantire le particelle di polveri (di diversa granulosità), facendole precipitare al suolo.

Bisogna tuttavia scegliere il sistema più adeguato per la singola lavorazione e per gli spazi, aperti o chiusi. Nel caso in cui si parli di

  • demolizione
  • perforazione
  • frantumazione mobile e fissa

i sistemi di abbattimento polveri consigliati sono i sistemi a bordo macchina, ovvero sistemi integrati in una macchina ospite e non strutture indipendenti come i cannoni e i cannoncini per l’abbattimento delle polveri.

Demolizioni a impatto zero: smart spray e filtro a parte mobile di Tecnoter

I sistemi di abbattimento polveri a bordo macchina Tecnoter sono assolutamente rivoluzionari per tecnologia e campi di applicazione.

Ad esempio, perfetto per le lavorazioni di perforazione, quando in galleria la presenza di residui polverosi dispersi nell’aria genera considerevoli rischi per la salute degli addetti e significative riduzioni della redditività del progetto, il “filtro a parete mobile” generato dal sistema di abbattimento polveri Tecnoter assicura ottimi risultati in termini di economicità d’uso, abbattimento delle polveri ed adattabilità al materiale perforato.

L’adozione del sistema di abbattimento polveri Tecnoter a bordo di impianti di frantumazione mobili, invece, con l’utilizzo di un serbatoio esterno di soli 500 litri e l’adozione della modalità operativa “smart sprayconsente una totale autonomia del frantoio per diversi giorni e un consumo idrico eccezionalmente basso.

Questi sistemi rendono le demolizioni a impatto zero, garantendo sicurezza per gli operatori, continuità per il lavoro, ridotti consumi di acqua e un importante aiuto per il pianeta.

Lo scopo dello studio ingegneristico di Tecnoter è quello di progettare soluzioni in grado di risolvere concretamente i problemi del cantiere derivanti dalla generazione delle polveri, favorendo la visibilità, la salute, l’abbattimento ambientale e la resa del cantiere stesso.

Scopri tutte le soluzioni per abbattere le polveri su questa pagina, oppure contattaci per saperne di più senza impegno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.